È ufficiale Whatsapp avrà la sua criptovaluta, lo rivela il NY Times

È ufficiale Whatsapp avrà la sua criptovaluta, lo rivela il NY Times
di

Il New York Times ha svelato che Facebook rivelerà a brevissimo una sua criptovaluta ufficiale. Sarà un tassello importante della prossima versione dell'ecosistema di Whatdsapp, dove potrà essere usata per facilitare le transazioni tra utenti.

L'indiscrezione è stata confermata da cinque fonti diverse, tutte per ovvi motivi anonime. Ovviamente la paura di Facebook è quella di sottrarre la sua criptovaluta dai roller coaster dell'attuale mercato, così la valuta digitale sarà legata ad una valuta nazionale, molto probabilmente alla quotazione del dollaro. Una stable-coin, come il nuovo strumento —sempre per pagamenti rapidi e sicuri— lanciato da J.P. Morgan.

Facebook peraltro non è l'unica azienda a voler legare ad un servizio di messaggistica una criptovaluta: ci sta pensando anche Telegram, come riportato a più riprese anche da noi. Ma non solo, anche Signal, l'app focalizzata sulla privacy dei suoi utenti.

Ci sono degli interrogativi importanti su quale sarà il livello di decentralizzazione effettivo della criptovaluta di Facebook. I pagamenti avverranno attraverso Whatsapp, ma saranno anche controllati e sottoposti a possibili censure? Si pensi alle misure di deplatforming portate avanti da alcuni intermediari come Paypal o Apple Pay.

Che livello di controllo avranno gli utenti sul loro deposito di criptovalute? Essendoci un'azienda di grosse dimensioni in mezzo, è verosimile che Facebook sarà sottoposta a forte pressione da parte delle autorità, ed è poco verosimile —spiegano il NY Times e Ars Technica— che questa fantomatica Whatsapp-Coin farà dell'anonimato e della decentralizzazione totale i suoi punti di forza.

Ma chi sa, magari Mark Zuckerberg per una volta stupirà i suoi critici in positivo.

Quanto è interessante?
3