C'è qualcuno che sta usando il vostro Wi-Fi? Ecco come buttarlo fuori

C'è qualcuno che sta usando il vostro Wi-Fi? Ecco come buttarlo fuori
di

Le reti Wi-Fi permettono di sfruttare la connessione in qualsiasi angolo della casa, rivelandosi indispensabili per smartphone e tablet. Evitare di dover utilizzare scomodi cavi Ethernet è una manna dal cielo, ma in alcuni contesti potrebbe esserci chi cerca di usare la vostra connessione a Internet senza permesso.

Non c'è bisogno in realtà di farsi troppe "paranoie", in quanto i sistemi di sicurezza esistono e (sfruttando come si deve il proprio modem router) non dovrebbero esserci problemi in termini di accesso. Tuttavia, potrebbe interessarvi sapere come effettuare un controllo dei dispositivi che risultano effettivamente sfruttare la vostra connessione a Internet in questo momento, così da fugare eventuali "dubbi".

In questo caso, ciò che potreste voler fare è accedere alla pagina di gestione del modem router, usualmente "nascosta" dietro all'indirizzo 192.168.0.1 o 192.168.1.1. Questo dipende dal modello a vostra disposizione, ma generalmente dovreste riuscire a trovare tutto (compresa l'eventuale password) in un'etichetta applicata allo stesso modem router o al massimo nel manuale d'istruzioni (in alternativa, una semplice ricerca sul Web in merito a quali sono le password di default utilizzate dal brand di riferimento può sicuramente aiutarvi, se proprio non ricordate nulla).

Una volta effettuato il login, accederete in ogni caso a una panoramica della rete. Tutto dipende anche in questo caso dal modello di modem router a vostra disposizione, ma generalmente non risulta complesso trovare la sezione "Wi-Fi", "Dispositivi connessi" o simile, da cui si può vedere ciò che risulta attualmente collegato alla rete (spesso con tanto di nomi dei singoli dispositivi, anche se alcuni modelli, come quelli Apple, potrebbero comparire banalmente sotto il simbolo "--" o simile, ma una semplice verifica dell'indirizzo IP locale o dell'indirizzo MAC può aiutarvi a fugare ogni dubbio).

Per il resto, al netto delle differenze legate ai singoli modelli di modem router, dalla pagina che mostra i dispositivi è solitamente possibile utilizzare il pulsante "Blocca" (o simile) per evitare a un eventuale dispositivo "sospetto" di accedere alla rete Wi-Fi. Chiaramente vi accorgerete subito se state bloccando qualcosa che in realtà è effettivamente vostro, dato che quel dispositivo non si connetterà alla rete (potrete poi chiaramente "sbloccarlo" dalla blacklist, se vi siete sbagliati, ma prima di bloccare un dispositivo è bene fare i dovuti controlli).

In alternativa, come indicato anche da SlashGear, effettuare un cambio di password o utilizzare lo standard di sicurezza più recente (se disponibile, ad esempio WPA3) può aiutare a rendere più sicura la rete Wi-Fi. Esiste inoltre eventualmente l'approccio più "stringente", ovvero quello legato alla funzionalità MAC Filter (che permette di bloccare indirizzi MAC specifici). Insomma, ci sono diverse possibilità per effettuare controlli relativi alla propria rete Wi-Fi ed essere sicuri che tutto sia "al suo posto".

Quanto è interessante?
3
C'è qualcuno che sta usando il vostro Wi-Fi? Ecco come buttarlo fuori