eBay dice addio a Paypal: non sarà più l'opzione di pagamento principale

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Cambio epocale per eBay. La famosa piattaforma d'aste ha annunciato che presto Paypal non sarà più la piattaforma di pagamento predefinita per effettuare i pagamento. La società infatti ha annunciato che integrerà un sistema sviluppato dalla società olandese Adyen e che ha già collaborato con clienti del calibro di Uber, Netflix e Spotify.

A livello pratico, ciò vuol dire che PayPal non elaborerà più i pagamenti delle transazioni di eBay, ma avrà un ruolo secondario.

Adyen collaborerà con eBay sulla fornitura di servizi di pagamento di back-end per l'utilizzo di carte di credito. Secondo quanto riferito da alcuni siti, però, il processo sarà graduale e partirà nella seconda metà del 2018, quando il servizio debutterà nel Nord America. La disponibilità però si espanderà al resto del mondo nel corso del 2019 e 2020, mentre tutti i venditori saranno costretti ad utilizzarlo entro il 2021.

eBay però continuerà ad offrire PayPal come opzione di pagamento fino a Luglio 2023, ed almeno al momento nessuna delle due società ha annunciato se ha intenzione di estendere la partnership oltre o meno.

Per quanto riguarda i venditori, la famosa piattaforma d'aste offrirà un sistema di pagamento che consentirà a coloro che vendono di monitorare tutte le transazioni con facilità, ma porterà anche ad un calo delle spese di transazione e delle tasse che sono costrette a pagare su ogni transazione.

Recode sostiene che la mossa aumenterà porterà ad un aumento di 2 miliardi di Dollari delle entrate di eBay, visto che intascherà direttamente i costi di elaborazione dei pagamento. Le azioni di PayPal sono scese dopo la notizia.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3