Le immagini della NASA mostrano il Sole in due diverse lunghezze d'onda

Le immagini della NASA mostrano il Sole in due diverse lunghezze d'onda
di

Questa spettacolare doppia immagine del Sole, ottenuta il 21 settembre 2018, è composta da due scatti realizzati praticamente nello stesso istante, ma in diverse lunghezze d'onda di luce ultravioletta. L'immagine è disponibile in calce alla news.

Il Sole, la stella più vicina alla Terra, è ancora un grande mistero per gli scienziati. L'Osservatorio Solar Dynamics della NASA si propone di analizzare tutte le "personalità" del Sole, analizzando cosa accade sulla superficie, come si comporta la corona solare ed anche il suo campo magnetico. riesce ad osservare il Sole in dieci diverse lunghezze d'onda, in quanto ogni lunghezza d'onda permette di rivelare solo alcune delle "personalità" della stella.

La lunghezza d'onda che rivela la parte "in rosso", cattura la materia non molto al di sopra della superficie ed è spesso utilizzata per rivelare dettagli lungo il bordo del Sole, come la piccola prominenza in alto a sinistra. L'immagine di colore più ambrato mostra chiaramente due grandi fori coronali (aree più scure) e alcune deboli linee di campo magnetico e accenni di attività solare (aree più chiare). La cosa interessante è che ciò che è visibile nello scatto ambrato non è osservabile nello scatto rosso e viceversa.

SDO è il primo satellite del programma Living with a Star (LWS) della NASA. Il veicolo spaziale era stato progettato per una durata di cinque anni, tuttavia, come spesso accade per i satelliti che si ritrovano a dover affrontare molti test di controllo, spesso si ritrovano in piena attività già molto tempo prima dell'inizio della loro missione. SDO e' stato lanciato l'11 febbraio 2010.


FONTE: NASA
Quanto è interessante?
9

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Le immagini della NASA mostrano il Sole in due diverse lunghezze d'onda