Ecco il rivale del GPS: più preciso e funzionante anche al chiuso

di

Per quanto riguarda la geolocalizzione, il GPS è stato ed è, allo stato attuale, uno dei standard maggiormente utilizzati, soprattutto per la guida assistita e in ambienti aperti, ma la situazione, molto presto, potrebbe subire un mutamento. La società Locata ha presentato un sistema per determinare la posizione di un dispositivo elettronico, e ovviamente del suo proprietario, capace di funzionare in maniera nettamente più precisa del GPS e, soprattutto, anche all’interno di ambienti chiusi, come centri commerciali o edifici.

La tecnologia, al posto di utilizzare i segnali inviati dallo spazio, poggia le proprie fondamenta su segnali prodotti ed inviati qui sulla Terra, con l'ausilio di apposite centraline: il segnale potrà poi essere raccolto da un ricevitore le cui piccole dimensioni potranno consentirne l'installazione all'interno di uno smartphone; combinando le informazioni provenienti da più unità di trasmissione, come per il GPS, si potrà conoscere la posizione del ricevitore con un errore massimo di pochi centimetri. Essendo il segnale qui sulla Terra, l'arcano di tanta efficienza è presto spiegato: la potenza del segnale è il principale vantaggio, arrivando a destinazione con un'intensità un milione di volte circa superiore rispetto ai normali satelliti, consentendo quindi l'ausilio del sistema anche in modalità indoor. La bontà di tale progetto è confermata dal forte interesse mostrato dall'esercito degli Stati Uniti, a cui va il merito di aver creato il sistema di localizzazione GPS.

Quanto è interessante?
0