Edward Snowden lancia un'app che trasforma il tuo smartphone in un sistema di sorveglianza

di

L'ex collaboratore dei servizi segreti americani Edward Snowden è tornato, questa volta con un'app chiamata Haven che può trasformare qualsiasi smartphone Android in un sensore in grado di rilevare le intrusioni.

L'app, progettata da The Guardian Project e dalla Freedom of the Press Foundation, è "per le persone che hanno bisogno di un modo per proteggere i propri spazi e proprietà personali senza compromettere la propria privacy".

Snowden, che attualmente ha ricevuto asilo in Russia, è presidente della Freedom of the Press Foundation. "Abbiamo progettato Haven per giornalisti che vogliono investigare, per difensori dei diritti umani e per persone a rischio di rapimento. Insomma, per creare un nuovo tipo di sicurezza per la massa" ha scritto il team del The Guardian Project sul suo sito web.

Haven, attualmente disponibile in versione beta pubblica, è un'applicazione Android che sfrutta i sensori del dispositivo per monitorare quanto succede in un determinato edificio. L'app trasforma qualsiasi telefono Android in un rilevatore di movimento, suono, vibrazione e luce, rilevando gli "ospiti inattesi" e gli intrusi indesiderati. Il tutto da remoto. A differenza della maggior parte delle applicazioni di sorveglianza che di solito utilizzano la fotocamera del telefono e il microfono dell'utente, Haven sfrutta tutti i sensori del dispositivo portando la sicurezza ad un livello superiore. "Haven" combina questi sensori sfruttando le app di comunicazione Signal e Tor per mantenere tutto il più sicuro possibile, stando a quanto riportato dai colleghi di Android Central.

The Guardian Project è un collettivo globale di sviluppatori software, progettisti, avvocati, attivisti e formatori che sviluppano software di sicurezza mobile open source e miglioramenti per i vari sistemi operativi.

FONTE: ETTech
Quanto è interessante?
7