Gli effetti dei terremoti della California visti dallo spazio nella nuova mappa della NASA

Gli effetti dei terremoti della California visti dallo spazio nella nuova mappa della NASA
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La NASA ha pubblicato una mappa che mostra dallo spazio i due forti terremoti che hanno colpito la California meridionale il 4 e 5 Luglio scorso, rispettivamente di 6,4 e 7,1 di magnitudo. L'epicentro delle scosse è stato localizzato vicino alla città di Ridgecrest, a 241 chilometri a nord est di Los Angeles.

Secondo il Geological Survey degli Stati Uniti, il terremoto da 7,1 gradi è stato uno dei più potenti ad aver colpito la regione negli ultimi 40 anni.

Il team ARIA (Advanced Rapid Imaging and Analysis) del Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California, ha utilizzato i dati dei radar ad apertura sintetica (SAR) del satellite ALOS-2 per generare la mappa che vi proponiamo in calce, che mostra lo spostamento della superficie provocato dalle scosse. Le immagini sono state acquisite l'8 Luglio 2019 e confrontate con quelle dell'8 Aprile 2018.

Ogni colore rappresenta 12 centimetri di spostamento del terreno verso o lontano dal satellite. Nella parte a sud-est della mappa vengono indicate le rotture superficiali causate dalle scosse, mentre le aree rumorose nel nord-ovest possono indicare luoghi in cui la superficie del terreno è stata toccata dai terremoto.

Nel post pubblicato sul blog del JPL, si legge che l'USGS ha registrato oltre mille scosse di assestamento nella regione dopo il terremoto del 5 Luglio. Gli scienziati statali e federali si stanno affidando alla mappa della NASA per studiare la deformazione superficiale e valutare i danni, oltre che mappare le faglie.

Quanto è interessante?
2
Gli effetti dei terremoti della California visti dallo spazio nella nuova mappa della NASA