Effetto Brexit sull’iPhone 7: spiegato l'aumento dei prezzi?

di

Dei prezzi dell’iPhone 7 ed iPhone 7 Plus abbiamo a lungo discusso su queste pagine a seguito dell’annuncio degli smartphone, ed anche in questo caso la camicia nera è toccata all’Italia che, in tutta l’Europa, è il mercato in cui i dispositivi della compagnia di Cupertino costano di più.

Le ragioni di tale scelta però sarebbero prettamente politiche.
Se negli Stati Uniti i prezzi sono pressoché rimasti uguali, a fronte di un aumento della quantità di storage interno, nel Regno Unito ed altri paesi europei non si può dire lo stesso dal momento che, soprattutto oltremanica, il colosso californiano ha aumentato i prezzi tra l’11% ed il 15% a seconda del modello. Il rincaro però non riguarda solo i prezzi degli iPhone, ma anche degli iPad.
Alcuni analisti ed esperti di economia hanno fatto il punto sulla questione. Gli aumenti dei prezzi riflettono la diminuzione del valore della Sterlina a seguito del Brexit: la moneta del Regno Unito infatti attualmente ha un valore dell’11% inferiore al Dollaro rispetto al periodo pre-referendum, ed è arrivata anche al 15%.
Anche l’Euro (e qui tocca in prima persona gli utenti italiani ) ha subito il contraccolpo della Brexit, e sebbene non sia stato colpito come la moneta della Regina, ha comunque diminuito il suo valore rispetto al Dollaro, motivo per cui i prezzi in Euro hanno subito si dei rincari, ma comunque inferiori rispetto alla Sterlina. E’ chiaro però che, come detto prima, sul costo italiano incidono, ed anche in maniera pesante, le tasse ed il duro regime fiscale del nostro paese.

FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
0