Effetto Note 7 sul mercato degli scanner dell’iride: ordini in aumento?

di

Quando uno dei marchi più influenti nel settore degli smartphone porta nei negozi un dispositivo con una caratteristica innovativa, la maggior parte delle volte questa scatena un vero e proprio effetto domino sul mercato. E’ accaduto per le impronte digitali, ed a quanto pare accadrà presto anche con gli scanner per l’iride.

Secondo quanto riferito dal DigiTimes, questa novità non sarebbe passata inosservata agli occhi della concorrenza e diverse società, tra cui Pixart Imaging (un’azienda cinese specializzata in soluzioni correlate) si starebbero già muovendo per presentare soluzioni ed applicazioni in grado di riconoscere l’iride e l’occhio. Proprio Pixart, infatti, avrebbe già messo in atto la macchina dei brevetti da presentare negli Stati Uniti. Inoltre, una fonte anonima ha anche riferito che la suddetta società dovrebbe lanciare una nuova serie di soluzioni correlate nel 2017.
Questo aumento incoraggerà probabilmente le imprese asiatiche a spostare le loro attività in questo campo, che qualora dovesse crescere come previsto potrebbe diventare una miniera dalle uova d’oro.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0