Elon Musk, il Bitcoin, il video in 4K della Luna e l'hacking di YouTube. Le top news tech

INFORMAZIONI SCHEDA
di

E' stata la giornata della "scomparsa" momentanea di Despacito da YouTube, il tutto mentre Elon Musk continua a mettere in guarda gli utenti dai possibili utilizzi sinistri dell'intelligenza artificiale. Nel frattempo, George Soros sembra aver cambiato idea sul Bitcoin.

Elon Musk, nuovo allarme sull'IA
Nonostante l'organizzazione no-profit OpenIA, Elon Musk ha più volte espresso le proprie perplessità sui possibili utilizzi sinistri della tecnologia, che secondo il fondatore di SpaceX ed amministratore delegato di Tesla, potrebbe diventare un "dittatore immortale". "Il futuro meno spaventoso che riesco ad immaginare è quello in cui abbiamo almeno un'IA democratizzata, perchè se una società o un piccolo gruppo di persone riesce a sviluppare una superintelligenza digitale divina, questa potrebbe conquistare il mondo" ha affermato il dirigente sudafricano, il quale ha chiesto nuovamente a grande voce una regolamentazione internazionale allo scopo di controllare lo stato dei lavori sull'IA.
Musk ha anche parlato del sistema DeepMind di Google, che "può vincere in qualsiasi gioco: può battere le persone in tutti i giochi originali Atari. E' super umano, gioca tutti i giochi a velocità super in meno di un minuto".

George Soros cambia idea sul Bitcoin
George Soros è sempre stato uno dei più grandi detrattori del Bitcoin, ma a quanto pare avrebbe radicalmente cambiato.
Secondo quanto affermato da alcuni siti, infatti, il magnate ungherese naturalizzato americano avrebbe ottenuto l'ok per investire nella criptovaluta più importante al mondo.
Non è l'unico però, perchè anche Venrock, la società di venture capital della famiglia Rockfeller sarebbe pronta a fare lo tesso, mentre Warren Buffet resterebbe ancora convinto delle proprie idee.

Il video in 4K della Luna rilasciato dalla NASA
La NASA, nella giornata di ieri ha rilasciato un video in 4K della Luna, denominato "Tour of the Moon" e che mostra dei dettagli estremamente interessanti e spettacolari del satellite più importante del nostro pianeta.
Il filmato è il risultato di oltre mezzo decennio di immagini ad alta risoluzione scattate dall'Orbiter Lunar Reconnaissance, e fotografano sia dei punti di riferimento naturali che artificiali, come il sito d'atterraggio dell'Apollo 17. Ernie Wright della NASA, in un post pubblicato sul blog ha affermato che "alcuni dei punti visibili nel video sono familiari agli osservatori professionisti e dilettanti sulla Terra, mentre altri possono essere visti chiaramente dallo Spazio. Alcuni di questi sono grandi e vecchi, mentre altri sono più piccoli e più giovani. Le aree costantemente ombreggiate vicino ai poli sono difficili da fotografare ma più facili da misurare con l'altimetria, mentre molti dei siti d'atterraggio di Apollo, tutti relativamente vicini all'equatore, sono stati ripresi con risoluzioni di 25 centimetri per pixel".

iOS 11.3 blocca i display non originali di iPhone 8
Nuova polemica all'orizzonte per Apple? Secondo quanto affermato da alcuni siti, iOS 11.3 bloccherebbe gli schermi di iPhone 8 non originali, ovvero quelli sostituiti da centri di riparazione di terze parti.
Le segnalazioni sono aumentate a macchia d'olio negli ultimi giorni, con utenti sul piede di guerra in quanto si sono ritrovati con gli smartphone praticamente inutilizzabili.

L'hacking di YouTube: sparisce Despacito
La notizia del giorno non può che essere l'hacking di YouTube e Vevo, che ha permesso ad un gruppo di hacker di "cancellare" dalla piattaforma di condivisione video molte delle canzoni più popolari, come Psycho di Post Malone e Despacito, la canzone della scorsa estate.
A quest'ultima è stata cambiata l'immagine di copertina ed il video è stato reso non disponibile, prima del ripristino da parte dei gestori.

Quanto è interessante?
2