Elon Musk: “due anni fa ho quasi venduto Tesla a Google”

di

L'interesse dei grandi colossi tecnologici nei confronti di Tesla non è certo cosa nuova. La società, infatti, stuzzica molto le principali aziende del settore che vedono in questo mercato una possibile gallina dalle uova d'oro. Tuttavia, per Tesla la situazione non è sempre stata rose e fiori: nel Marzo del 2013, infatti, dal punto di vista finanziario il produttore di auto elettriche non navigava in ottime acque, tanto che si parlava anche di un possibile fallimento, e secondo un nuovo rapporto pubblicato da Bloomberg, Elon Musk sarebbe stato molto vicino alla cessione a Google.

Lo stesso sito riferisce che l'eccentrico amministratore delegato, molto amico di Larry Page, avrebbe contattato quest'ultimo per invitarlo a rilevare la società per una cifra vicina ai 5 miliardi di Dollari, una cifra di poco inferiore all'allora valutazione di Tesla, che era di circa 6 miliardi di Dollari. Musk avrebbe anche riferito che Page gli avrebbe garantito almeno altri otto anni di guida, o per lo meno quanto bastava per produrre la terza generazione di auto elettriche.
Bloomberg afferma che i colloqui sono andati avanti per molto tempo, al punto che il CEO di Google avrebbe anche accettato l'offerta per poi incaricare gli avvocati di limare i dettagli dell'operazione che, però, non è mai stata conclusa. Tesla alla fine si è ripresa ed oggi è una società in continua evoluzione e che continua a sfornare nuovi modelli.
Lo scorso anno anche Apple avrebbe manifestato le proprie intenzioni di rilevare la società, ma anche in questo caso il tutto si è concluso con un nulla di fatto. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0