Elon Musk lascia il posto di presidente di Tesla e paga 40 milioni alla Sec per i tweet

Elon Musk lascia il posto di presidente di Tesla e paga 40 milioni alla Sec per i tweet
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Elon Musk ha pagato caro, carissimo, i suoi ultimi tweet. Infatti, in seguito all'azione legale per frode legata all'annuncio di voler togliere Tesla dalla Borsa, che aveva spinto alcuni investitori a muovere accuse di aggiotaggio, è arrivato l'accordo finale con la Sec: Musk lascia il posto di presidente e deve pagare 40 milioni di dollari.

In particolare, questa cifra verrà versata in questo modo: 20 milioni di dollari da Musk e 20 milioni di dollari da Tesla. Per quanto riguarda il ruolo del vulcanico imprenditore, riportiamo quanto scritto anche da Repubblica: "L'intesa prevede che Musk può rimanere Ceo di Tesla ma deve rinunciare alla presidenza per almeno tre anni".

Come se non bastasse, Musk dovrà ora seguire delle procedure precise, previste dall'azienda, per quanto riguarda la comunicazione via Twitter. Passione per i social network che è costata cara all'imprenditore, che è finito al centro di questo caos proprio per via di un tweet nel quale annunciava di voler ritirare Tesla dal mercato a 420 dollari per azione. Parole che hanno dato il via alle indagini da parte della Sec, con la consob americana che le ha bollate come "false" e "ingannevoli". Musk aveva successivamente parlato di azione ingiustificata da parte delle autorità.

Ora, però, le due parti hanno patteggiato, con un accordo che dovrà essere approvato dal Tribunale.

FONTE: Repubblica
Quanto è interessante?
10
Elon Musk lascia il posto di presidente di Tesla e paga 40 milioni alla Sec per i tweet