Elon Musk: "le intelligenze artificiali più pericolose delle armi nucleari"

INFORMAZIONI SCHEDA
di

La posizione del fondatore di Tesla e SpaceX, Elon Musk, nei confronti dell'intelligenza artificiale è ormai nota da tempo. Nel corso del panel tenuto al South by Southwest (SXSW) di domenica, il CEO delle due popolari compagnie americane ha di nuovo posto l'accento sulla questione, dicendosi "terribilmente spaventato" per le IA.

"Si tratta di un aspetto che mi spaventa molto, in quanto rappresenta un grave pericolo per il pubblico, ecco perchè credo che ci sia bisogno di un ente pubblico che supervisioni e dia sicurezza agli utenti sugli utilizzi e sviluppi dell'IA" ha affermato Musk, il quale ha anche sostenuto che "alcuni esperti d'intelligenza artificiale pensano di essere più intelligenti di loro. Questo tende ad affliggere le persone intelligenti, a cui non piace l'idea che una macchina possa essere più intelligente" ha continuato il CEO di SpaceX.

Parlando di AlphaGo, e del suo predecessore AlphaGo Zero, Musk ha affermato che l'intelligenza artificiale è in grado di fare molto di più rispetto alle aspettative ed ha affermato che anche il tasso di miglioramento è esponenziale. "Siamo molto vicini al massimo per l'IA, ed il tutto mi spaventa da morire" ha affermato l'amministratore delegato.

Nell'arco di 6-8 mesi, AlphaGo è passata dall'essere incapace di battere un giocatore di Go, a sconfiggere una serie di campioni del mondo. AlpaGo Zero ha letteralmente distrutto AlphaGo con un punteggio di 100-0, imparando a giocare da sola.

"Nessuno aveva previsto questo tasso di miglioramento" ha continuato un preoccupato Elon Musk, il quale prevede un destino simile anche per i veicoli a guida autonoma. Musk, infatti, sostiene che entro la fine del prossimo anno la guida autonoma comprenderà essenzialmente tutte le modalità di guida, e sarà più sicura degli esseri umani di almeno 100-200 per cento.

"Il tasso di miglioramento è davvero drammatico, ma dobbiamo trovare un modo per garantire che l'avvento della super intelligenza artificiale digitale sia simbiotica con l'umanità. Penso che possa rappresentare la più grande crisi esistenziale per gli esseri umani".

Secondo Musk, "il pericolo rappresentato dall'IA è molto più grande rispetto a quello delle testate nucleari. Queste sono talmente tanto pericolose che a nessuno verrebbe in mente permettere a chiunque di costruirle in casa ".

"Ricordatevi le mie parole: l'IA è molto più pericolosa delle armi nucleari, ed il fatto che non abbiamo alcun controllo è una follia pura" ha affermato Musk, secondo cui la priorità assoluta è rappresentata dalla creazione di una super intelligenza.

"Siamo già un cyborg, nel senso che gli smartphone ed i computer sono già una nostra estensione. Ma sono estensioni a banda bassa. Penso che dobbiamo costruire un'interfaccia che attraverso una serie di piccoli elettrodi sia in grado di leggere nel nostro cervello" ha continuato Musk, secondo cui questo può a tutti gli effetti essere considerato "il miglior risultato, ma sono aperto ad idee migliori".

FONTE: zdnet
Quanto è interessante?
3