Elon Musk: si potranno trasferire le capacità cerebrali umane in robot umanoidi

Elon Musk: si potranno trasferire le capacità cerebrali umane in robot umanoidi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Essenzialmente non passa una settimana senza che Elon Musk finisca al centro dell'attenzione mediatica per via di una dichiarazione di qualche tipo. Dopo la questione della nuova data per portare l'umanità su Marte, questa volta il CEO di SpaceX ha affermato che in futuro si potranno trasferire le capacità cerebrali umane in robot umanoidi.

Sì, avete capito bene. In particolare, stando anche a quanto riportato da Gizchina, nel contesto di un'intervista pubblicata su Business Insider nella giornata del 26 marzo 2022, l'atipico imprenditore ha affermato che ciò potrebbe effettivamente avvenire a un certo punto. Non si fa dunque riferimento a Optimus, il robot umanoide in sviluppo da parte di Tesla, ma quest'ultimo rappresenta un primo sforzo interessante dell'azienda verso il mondo dei robot umanoidi. Se non avete ancora approfondito il progetto, potete fare riferimento al nostro approfondimento su Optimus di Tesla.

In ogni caso, qual è l'obiettivo di una simile operazione secondo Musk? Preservare ricordi e personalità nel tempo. Questo non significa chiaramente che sarà possibile sin da subito fare quanto affermato dall'atipico imprenditore, in quanto Musk fa riferimento a un futuro non meglio identificato. In parole povere, il CEO di SpaceX ha effettuato una "previsione": secondo lui, arriverà un momento in cui sarà effettivamente possibile "conservare" in un robot umanoide personalità e ricordi di una persona. Insomma, per ora a un buon numero di persone potrà sembrare fantascienza, ma per Elon Musk a quanto pare non lo è.

Per il resto, il CEO di SpaceX ha spiegato che dal suo punto di vista l'intelligenza artificiale si sta evolvendo in modo talmente rapido che l'arrivo dei robot umanoidi potrebbe essere più vicino di quanto si possa pensare. A tal proposito, il "robot operaio" Optimus di Tesla, ideato per effettuare, perlomeno inizialmente, lavori ripetitivi, pericolosi o noiosi che un essere umano non vuole fare, entrerà in una prima fase ristretta di produzione nel corso del 2023 (perlomeno secondo le stime di Musk). Un prototipo potrebbe però già arrivare nel 2022.

Quanto è interessante?
2
Elon Musk: si potranno trasferire le capacità cerebrali umane in robot umanoidi