Elon Musk aveva ragione: l'ISTAT certifica il calo demografico in Italia

Elon Musk aveva ragione: l'ISTAT certifica il calo demografico in Italia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le parole di Elon Musk sul calo della natalità in Italia avevano fatto molto discutere e scatenato reazioni contrastanti. Il CEO sudafricano aveva osservato che qualora il trend demografico dell’Italia dovesse continuare a calare, nel giro di qualche decennio non ci saranno più italiani. Ebbene, tale trend è certificato anche dall’Istat.

L’Istituto di Statistica Italiano, infatti, ha pubblicato le nuove previsioni sul futuro demografico del Bel Paese, aggiornate al 2021 e che certificano la decrescita della popolazione.

Secondo l’ISTAT, nel 2030 si passerà a 57,9 milioni di abitanti in Italia, dai 59,2 milioni del 1 Gennaio 2021. Tuttavia, la flessione si acuirà ancora di più nei decenni successivi, e nel 2050 si passerà a 54,2 milioni di abitanti ed addirittura a 47,7 milioni nel 2070.

Nel rapporto si legge anche che nel giro di dieci anni in quattro comuni su cinque è atteso un calo della popolazione, mentre nelle zone rurali tale rapporto aumenta a nove su dieci. Nel 2041 diminuiranno anche le coppie con i figli, che rappresenteranno solo una famiglia su quattro.

Il CEO di Tesla sta cercando di combattere, nel suo piccolo, il problema della denatalità e come abbiamo spiegato su queste pagine qualche mese fa, Elon Musk ha promesso benefit ai dipendenti che mettono su famiglia.

Quanto è interessante?
6