Elon Musk, referendum su Twitter per decidere se vendere il 10% delle azioni Tesla

Elon Musk, referendum su Twitter per decidere se vendere il 10% delle azioni Tesla
di

Elon Musk ha indetto un vero e proprio referendum su Twitter per far decidere ai suoi follower ed in generale alla community del social network di microblogging se dovrebbe vendere il 10% delle azioni Tesla per pagare le tasse. L'imprenditore sudafricano ha dato il via ad un sondaggio con solo due risposte: si e no.

Quasi a sorpresa, il sondaggio si è concluso con la vittoria del Si, che ha prevalso con il 57,9% sul No. Lo scorso sabato, ovvero quando ha preso il via la consultazione, Musk si era impegnato a rispettare qualsiasi decisione della community e nella domanda ha spiegato che "ultimamente si parla molto di guadagni non realizzati come mezzo di elusione fiscale, quindi propongono di vendere il 10% delle mie azioni Tesla. Siete d'accordo?".

Successivamente aveva però spiegato che "io non incasso uno stipendio o bonus di qualsiasi tipo. Ho solo azioni, quindi l'unico modo per pagare le tasse a livello individuale è venderle". In molti hanno commentato in maniera entusiasta il sondaggio, mentre altri quasi preoccupati hanno osservato come "questo sondaggio decide il destino di oltre 20 miliardi di azioni Tesla", che a questo punto saranno vendute.

Nel giro di poche ore le risposte avevano toccato quota 1 milione, ed alla fine i votanti sono stati 3.519.252.

Proprio le azioni Tesla hanno consentito ad Elon Musk di superare Jeff Bezos nella classifica degli uomini più ricchi al mondo. La scorsa settimana Musk aveva messo sul piatto 6 miliardi per la fame nel mondo, ma ha posto delle condizioni all'ONUY.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
3