Elon Musk rivoluziona Twitter: "deve diventare il WeChat occidentale"

Elon Musk rivoluziona Twitter: 'deve diventare il WeChat occidentale'
di

Come ampiamente riportato su queste pagine, nella giornata di ieri Elon Musk ha parlato ai dipendenti Twitter per la prima volta, in una sessione di Q&A che era molto attesa in quanto ha segnato “l’ingresso” del CEO sudafricano nel social network, sebbene l’affare non sia ancora chiuso.

Nel corso della riunione, Musk ha affermato che Twitter deve diventare più simile a WeChat e TikTok se vuole raggiungere l’obiettivo di 1 miliardo di utenti. Secondo Musk, questo traguardo si può toccare solo ad una condizione: “le persone devono essere intrattenute ed informate” su Twitter, e non è un caso che abbia fatto un paragone con ciò che è WeChat in Cina dove è a tutti gli effetti una super app che mescola pagamenti, giochi ed altro.

Musk ha spiegato che “attualmente non esiste un’equivalente occidentale di WeChat. Per questo, se riusciremo a ricreare lo stesso modello, avremo grande successo”. Il capo di Tesla e SpaceX si è anche complimentato con l’algoritmo di TikTok che non è noioso, e per questo ha affermato che “potremmo affinare Twitter allo stesso modo, per proporre contenuti interessanti”, ed ha posto l’accento sul fatto che Twitter è più brava a far emergere le notizie. “Twitter potrebbe essere molto più efficace nell’informare le persone sui problemi seri” è un altro focus su cui si è concentrato Musk, che a lungo termine vede la piattaforma come responsabile dello sviluppo di “una civiltà più forte e duratura, in cui siamo in grado di comprendere meglio la natura della realtà”.

Anche durante la call, Musk ha affermato che Twitter dovrebbe puntare di più sugli abbonamenti, ed ha suggerito che le persone dovrebbero pagare per ricevere la verifica dell’account.

Chiaramente, non è stato ignorato il tema legato ai dati sui bot presenti su Twitter: il miliardario ha ripetuto che vuole reprimerli.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4