Elon Musk dovrà testimoniare davanti alla SEC: si riapre il caso-Twitter

Elon Musk dovrà testimoniare davanti alla SEC: si riapre il caso-Twitter
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mentre le speculazioni sui possibili abusi di droghe da parte di Elon Musk scuotono come un terremoto l'immagine del miliardario sudafricano, al tycoon è stato ora imposto di presentarsi davanti alla Securities and Exchange Commission (SEC) americana, che sta indagando sulla sua scalata a Twitter del 2022. Guai in vista?

La notizia arriva da Reuters, che spiega che un giudice della California ha imposto a Elon Musk di testimoniare davanti alla SEC nell'ambito dell'indagine dell'istituzione di regolazione dei mercati degli Stati Uniti sulle potenziali irregolarità dell'acquisizione di Twitter da parte di Musk stesso. Ora, il miliardario e l'agenzia governativa di Washington avranno una settimana per accordarsi sui tempi e le modalità con cui il CEO di Tesla e SpaceX dovrà rilasciare la sua deposizione.

Per la verità, la SEC sta investigando sull'acquisizione di Twitter già da tempo, poiché le prime indagini erano partite a maggio 2022, prima che Musk finalizzasse l'acquisto della compagnia. L'investigazione è andata avanti a rilento perché sia il miliardario sudafricano che il social network - nel mentre trasformatosi nella piattaforma X - hanno sempre cercato di non rispondere alle richieste della SEC. Ciononostante, anche se l'indagine si concludesse in modo sfavorevole a Musk, sarebbe molto difficile vedere un cambiamento effettivo nello status quo di X-Twitter: al massimo, infatti, al tycoon potrebbe essere comminata una (salata) multa per aver condotto la sua scalata con delle pratiche poco corrette.

Sembra comunque che la SEC abbia dovuto ricorrere alle vie legali per "obbligare" Elon Musk ad un interrogatorio perché questi non si sarebbe presentato per ben due volte di fronte all'agenzia, l'ultima delle quali a settembre 2023. Successivamente, Musk avrebbe rifiutato di riprogrammare la sua deposizione. Anche nelle scorse ore, i legali del miliardario hanno tentato di avversare la richiesta della SEC, dichiarando che l'organizzazione "vuole conoscere informazioni irrilevanti" e "sta molestando Elon Musk", che invece si è già presentato in passato per ben due volte di fronte alla Commissione.

FONTE: Engadget

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi