Un enigma matematico "impossibile" di 150 anni è stato forse risolto da questo prof

Un enigma matematico 'impossibile' di 150 anni è stato forse risolto da questo prof
di

Il South China Morning Post (SCMP) riferisce che questo professore dell'Università della California, Zhang Yitang, potrebbe diventare la prima persona a risolvere l'ipotesi di Riemann grazie a uno studio di 111 pagine che deve ancora ricevere una revisioni tra pari (quindi la notizia non è ancora ufficiale).

L'ipotesi in questione è un vero e proprio "mistero" di 150 anni che è considerato dalla comunità il Santo Graal della matematica, una congettura sulla distribuzione degli zeri non banali molto importante a causa della conseguenza che ha sulla distribuzione dei numeri primi.

Riemann, in poche parole, ha ipotizzato che i numeri primi non si presentano in modo irregolare, ma seguono piuttosto la frequenza di una funzione elaborata, chiamata appunto "funzione zeta di Riemann". Usando quest'ultima si può infatti prevedere in modo affidabile dove si verificheranno i numeri primi, ma più di un secolo dopo nessun matematico è stato in grado di dimostrarla.

Zhang, l'autore della possibile soluzione, è un matematico che ha imparato da solo la materia all'età di 11 anni e ha già stupito la comunità scientifica con la sua soluzione della "Congettura dei numeri primi gemelli", un famoso problema irrisolto della teoria dei numeri. Adesso il professore sostiene di aver le prove relative all'ipotesi di Riemann.

Lo scienziato dovrebbe presentare il suo lavoro in una conferenza all'Università di Pechino e la pubblicazione potrebbe entrare nel processo di revisione tra pari questo mese. L'esito sarà noto tra pochi mesi e, se trovato accurato, potrebbe far guadagnare a Zhang un premio di 1 milione di dollari dal Clay Mathematics Institute.

Quanto è interessante?
1