Un enorme vulcano statunitense è (probabilmente) in eruzione da oltre un mese

Un enorme vulcano statunitense è (probabilmente) in eruzione da oltre un mese
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle profondità dell’Oceano Pacifico, nel Commonwealth statunitense delle Isole delle Marianne Settentrionali, c’è un vulcano che dovrebbe esser controllato di più, dato che il mese scorso ha eruttato (probabilmente) e nessuno se n'è accorto.

Stiamo parlando dell’Ahyi Seamount, un vulcano sottomarino a circa 18 chilometri al largo dell'isola di Farallon de Pajaros. L’US Geological Survey ha così descritto la situazione: “Non ci sono stazioni di monitoraggio locali vicino a Ahyi Seamount, il che limita la nostra capacità di rilevare e caratterizzare i disordini vulcanici in loco”.

I sensori idroacustici più vicini al sito sono posizionati sull’atollo corallino di Wake Island, i quali hanno raccolto segnali di attività a metà ottobre. All’inizio non era chiaro se questi fossero d’identità vulcanica o sismica. Il dubbio si è estinto il 9 novembre, quando i ricercatori hanno potuto osservare le immagini satellitari raffiguranti uno scolorimento della superficie delle acque, proprio dove si trova Ahyi Seamount; gli scienziati pensano che si tratti di materiale espulso dal vulcano.

Nonostante non siano stati fatti ulteriori accertamenti sul posto, le prove sembrano abbastanza convincenti. “Presi insieme, questi dati suggeriscono fortemente che Ahyi sia la fonte dell'attività, nonostante ci siano molte altre montagne sottomarine nell'area”, ha affermato l’US Geological Survey.

Ahyi Seamount non è famoso per essere un rilievo oceanico “tranquillo”; infatti, già nel 2014 si è registrata un’eruzione così potente ed esplosiva da esser udita dai sommozzatori al Farallon de Pajaros. A seguito dell’evento, si è formato un nuovo cratere vicino alla sommità del vulcano. Come se non bastasse, la struttura geologica fa parte dell’arco delle Izu–Bonin–Marianne, una catena di oltre 60 vulcani attivi.

Ecco perché gli scienziati dell'USGS raccomandano ai marinai di cercare di evitare l'area al momento, anche se “non c'è nulla in questo momento che suggerisca che l’eruzione si intensificherà e diventerà più grande”, così ha affermato il geofisico Matt Haney.

Rimanendo in tema, sapevate che in Antartide esiste un vulcano marino che ha generato 85 terremoti in quattro mesi?

FONTE: IFLScience
Quanto è interessante?
0
Un enorme vulcano statunitense è (probabilmente) in eruzione da oltre un mese