L'equitazione? É più pericolosa degli sci e delle motociclette

L'equitazione? É più pericolosa degli sci e delle motociclette
di

Secondo uno studio - pubblicato sulla rivista BMJ Trauma Surgery & Acute Care Open - che ha analizzato decenni di dati della National Trauma Data Bank degli Stati Uniti, l'equitazione è un'attività più pericolosa degli sci e delle motociclette.

Questo è quello che concorda anche un precedente studio condotto nel Regno Unito che ha rilevato tassi di infortuni per i motociclisti intorno allo 0,14 per ogni 1.000 ore di guida. Mentre i cavallerizzi hanno un tasso di 0,49 infortuni ogni 1.000 ore (a proposito, frustare i cavalli non serve per farli andare più veloci).

É uno studio importante perché "pochissime campagne di salute pubblica si sono concentrate sulla prevenzione degli infortuni nei cavallerizzi che usano i cavalli per il tempo libero e il lavoro", scrive il team nel loro rapporto. "Recentemente, le agenzie di sport equestri hanno prestato attenzione all'uso di dispositivi di protezione per prevenire lesioni, soprattutto per quanto riguarda commozioni cerebrali e lesioni cerebrali".

Nello studio è stato scoperto che di tutti i cavallerizzi che si sono presentati in ospedale a seguito di un'incidente, solo il 10% di loro ha ricevuto il via libera di tornare a casa. Gli esperti infine concludono che con migliori campagne per dispositivi di protezione e, soprattutto, consapevolezza dei modelli di infortunio, "è possibile continuare a godere di questa bellissima disciplina riducendo contemporaneamente il numero di lesioni gravi". Perché, invece, il cavallo era così importante nelle culture preistoriche?

Quanto è interessante?
2