Eraclito e il "tutto scorre": la teoria che ha rivoluzionato il pensiero umano

Eraclito e il 'tutto scorre': la teoria che ha rivoluzionato il pensiero umano
INFORMAZIONI SCHEDA
di

I barbari? Guerrafondai. I romani? Conquistatori. I vichinghi? Brutali guerrieri. E i greci? Beh, gli elleni, a differenza dei luoghi comuni poc’anzi elencati, sono associati all’intelligenza e alla saggezza, perché è giusto che sia così! Oltre ad essere i padri della geometria, essi hanno dato vita anche alla filosofia.

Oggi, tuttavia, ci soffermeremo su un concetto fondamentale per lo sviluppo del pensiero moderno, cioè la teoria dell’eterno divenire, concepita e sintetizzata da Eraclito con la celebre espressione del “tutto scorre”. Secondo il pensatore, il mondo è perennemente in movimento e in ogni istante c’è sempre qualcosa che si sta rivoluzionando. Se oggi facciamo fatica a comprendere la complessità di siffatta constatazione, nel V secolo a.C. fu intesa per quella che è: un’idea straordinaria, capace di stravolgere l’obsoleta visione di un mondo immutabile e costante.

Non a caso Eraclito è considerato il “Pensatore per eccellenza” e le sue teorie influenzarono in maniera significativa altri filosofi degni di nota, come Platone e Aristotele. La teoria dell’eterno divenire ha trovato largo impiego anche nel campo delle scienze, poiché grazie ad essa si è potuto comprendere quanto dinamica sia l’evoluzione del creato e del mondo stesso. Eraclito per esplicitare i suoi concetti si rifece spesso al fuoco, come simbolo di trasformazione e cambiamento, dato che può mutare forma, ma non può essere distrutto.

Ancora oggi, la filosofia di Eraclito è discussa in moltissime università lontane migliaia di chilometri dalla Grecia e a distanza di 2500 anni rispetto al periodo di affermazione della stessa.