di

Sono tante le scoperte del passato che devono ancora essere effettuate. In questo caso, lo storico Erodoto è una delle fonti migliori sul mondo antico. Quest'ultimo affermava di aver visto un antico "labirinto" nascosto sotto una piramide, un'affermazione che ha confuso gli esperti di tutto il mondo, ma una struttura del genere è esistita davvero?

Erodoto ha affermato di aver visto questa struttura durante un suo viaggio in Egitto, di aver contato tremila stanze con pareti ricoperte di geroglifici e dipinti, che costituivano un complesso funerario che si trovava sotto una piramide. "Questa è un'opera che non ho mai visto prima, un'opera che sfugge a ogni descrizione", scrive l'esperto nel secondo libro delle sue Storie.

Non abbiamo una sola fonte sul labirinto. Molti storici antichi, come Manetone, Diodoro Siculo, Strabone e Pomponio Mela, descrissero la struttura. È importante considerare che i costruttori non lo consideravano come un labirinto, ma fu proprio Erodoto a chiamarla in questo modo perché gli ricordava quello greco costruito da Dedalo per il re Minosse di Creta, che ospitava il Minotauro nei leggendari racconti.

Dopo secoli dalle sue storie, nel 2008 venne scoperta una struttura come il labirinto descritto da Erodoto. Gli archeologi, infatti, utilizzando un radar a penetrazione del suolo vicino alla famosa piramide di Hawara hanno scoperto un enorme complesso di stanze nascoste sotto la sabbia. La struttura sotterranea si trova a meno di 100 chilometri dal Cairo e comprende circa 3.000 stanze piene di magnifici geroglifici e murales, proprio come descrisse lo storico (qui sopra troverete un video che descrive la scoperta).

Gran parte della grande struttura del labirinto è stata demolita dalle successive dinastie egiziane oppure è stata saccheggiata. La scoperta, tuttavia, ha confermato ancora una volta le affermazioni di Erodoto. A proposito, vi siete mai chiesti quali sono i modi per uscire da un labirinto?

Quanto è interessante?
2