Trovato un esopianeta che sconvolge le attuali teorie. È troppo grande per la sua stella

Trovato un esopianeta che sconvolge le attuali teorie. È troppo grande per la sua stella
di

Scoperta davvero inaspettata quella che hanno fatto gli astronomi: hanno trovato un gigante gassoso (almeno la metà della massa di Giove), chiamato GJ 3512b, che orbita intorno ad una stella davvero molto piccola, una nana rossa.

"Intorno a tali stelle dovrebbero esserci solo pianeti delle dimensioni della Terra o Super-Terre un po' più massicce", afferma Christoph Mordasini dell'Università di Berna in un comunicato stampa. Tuttavia, GJ 3512 b è più grande dei pianeti previsti da modelli teorici per le nane rosse.

Questo perché intorno alle nane rosse orbitano solo pianeti piccoli (con una massa come quella della Terra fino a Nettuno); piccole stelle del genere non dovrebbero avere abbastanza materiale per permettere la creazione di giganti gassosi.

Non si avvicinano minimamente, quindi, alla massa di un gigante gassoso (ad esempio, Giove è circa 300 volte la massa della Terra e 20 volte la massa di Nettuno). Per fare un confronto, il Sole è circa 1.050 volte la massa di Giove, GJ 3512 è solo circa 250 volte la massa di GJ 3512b.

Per spiegare questo strano sistema gli scienziati hanno utilizzato il modello dell'instabilità gravitazionale. In poche parole, il pianeta potrebbe essersi formato in seguito dell'instabilità della nuvola di gas del disco protoplanetario (instabilità che si è verificata alla nascita del sistema, molto probabilmente).

Inoltre, gli scienziati potrebbero aver trovato delle prove di un secondo pianeta, ancora più lontano del primo. Questa scoperta indurrà gli scienziati a riconsiderare le loro attuali teorie sulle formazioni planetarie. Insomma, l'universo non smette mai di stupire.

FONTE: astronomy.
Quanto è interessante?
4
Trovato un esopianeta che sconvolge le attuali teorie. È troppo grande per la sua stella