L'esperimento di Little Albert: un bambino di soli nove mesi utilizzato come cavia

L'esperimento di Little Albert: un bambino di soli nove mesi utilizzato come cavia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Albert aveva appena 9 mesi quando lo psicologo John B. Watson insieme alla sua assistente Rosalie Rayner decisero di dimostrare se e come i bambini potevano essere condizionati dalla paura. Gli strumenti? Un topo bianco e una barra di metallo.

Il bambino venne sottoposto a diversi stimoli quali un topo bianco, un coniglio, una scimmia e alcune maschere. Gli scienziati volevano testarne le reazioni iniziali e il risultato fu descritto come "nel complesso solido e impassibile", ovvero il piccolo Albert non mostrò paura verso nessuno di loro.

Passato qualche mese dalla prima frase, i due ricercatori rividero Albert adesso di 11 mesi. La seconda fase prevedeva che alla comparsa del topo venisse prodotto un forte rumore proveniente da un martello che batteva sulla lastra di metallo. Ciò causò ovviamente il pianto disperato del piccolo.

In due sessioni distanti una settimana circa furono effettuati sette accoppiamenti topo/rumore. Il risultato fu che il bambino alla sola vista del topo (quindi senza il rumore) scoppiava immediatamente a piangere. Non solo, il bambino, fortemente terrorizzato, cercava di strisciare quanto più lontano dall'animale.

Cinque giorno dopo la fine della parte pratica dell'esperimento, in fase di revisione della salute del bambino, Watson e Rayner scoprirono che Albert aveva sviluppato fobie per oggetti con caratteristiche simili a quelle del topo. Temeva il cane di famiglia, le pellicce, il cotone idrofilo, le maschere di Babbo Natale.

Ciò è servito, secondo gli scienziati, a dimostrare come il condizionamento generale potrebbe essere utilizzato per sviluppare le fobie. Come vi abbiamo già spiegato nella nostra lista delle fobie più assurde, una fobia è una paura irrazionale, quindi assolutamente sproporzionata rispetto al pericolo reale.

Dopo una decina di giorni dalla fine dell'esperimento in Albert cominciò a scemare la paura del topo bianco ma visto che successivamente Watson e Rayner ripresero i test sul bambino e l'associazione topo/rumore continuò a terrorizzarlo, almeno finché la madre non decise di ritirarlo dall'esperimento.

Se questo studio scientifico ti è sembrato raccapricciante dà un'occhiata all'esperimento di Milgram, lo psicologo che cercò di scoprire se gli esseri umani fossero in grado di uccidere sotto l'influenza delle autorità - un po' come accade per l'Olocausto.

Quanto è interessante?
4