Gli esseri umani quando hanno iniziato a indossare vestiti per la prima volta?

Gli esseri umani quando hanno iniziato a indossare vestiti per la prima volta?
di

Oggi indossare i vestiti è normale, sia per una questione legata al pudore e alle leggi di una buona convivenza civile, sia per questione di moda, comodità e, ovviamente, anche per proteggerci dalle condizioni climatiche. Tuttavia, vi siete mai chiesti quando vennero indossati i vestiti per la primissima volta?

Sfortunatamente gli esperti non sanno il giorno, il mese o l'anno preciso di quando questo avvenne. Possiamo saperlo però in un modo indiretto. Per espandere i loro confini all'interno dell'Europa e dell'Asia, i nostri antenati molto tempo fa avevano sicuramente bisogno di stare al caldo.

Per quanto riguarda l'abbigliamento, infatti, le prime prove che abbiamo sono degli strumenti di pietra, utilizzati molto probabilmente per preparare pelli di animali, trovati in siti archeologici nelle montagne spagnole di Atapuerca (datati a circa 780.000 anni fa), o a Schöningen in Germania (appartenuti all'Homo heidelbergensis circa 400.000 anni fa).

Le prove più chiare arrivano dai Neanderthal (che forse seppellivano come noi i loro morti) di 400.000 anni fa: la loro muscolatura sulle braccia suggerisce che svolgevano abitualmente compiti come la preparazione della pelle e, nonostante i loro corpi erano più abituati al freddo, uno studio del 2012 ha stimato che questa razza potrebbe aver avuto bisogno di coprire fino all'80% dei loro corpi per sopravvivere agli inverni.

Per quanto riguarda l'Homo Sapiens, invece, sappiamo indicativamente che i pidocchi dei vestiti iniziarono a divergere geneticamente dai pidocchi umani circa 170.000 anni fa; in questo periodo l'essere umano potrebbe aver fatto uso di vestiti per la prima volta. Circa 40.000 anni fa, invece, si usavano già aghi e punteruoli, fatti di osso e pietra, per creare abiti per tenerci caldi e coprire il 90% del nostro corpo.

Quanto è interessante?
6