L'eterna danza cosmica delle galassie NGC 5394 e NGC 5395

L'eterna danza cosmica delle galassie NGC 5394 e NGC 5395
di

Le galassie, nel corso di miliardi di anni, possono avviare delle danze che producono alcuni dei più grandiosi disegni che può offrirci la natura. Poche danza cosmiche, tuttavia, sono così aggraziate come quella della coppia NGC 5394 e NGC 5395, soprannominata la Galassia dell'Airone.

L'immagine (osservabile in calce alla notizia in tutto il suo splendore), ottenuta dal Telescopio Gemini (che ha osservato per prima l'oggetto interstellare del nostro sistema solare) del NSF's National Optical-Infrared Astronomy Research Laboratory, cattura un'istantanea di questa avvincente coppia. L'esistenza dell'Universo dipende dalle interazioni: dalle più piccole particelle subatomiche ai più grandi ammassi di galassie. A scala galattica, queste interazioni possono richiedere milioni di anni per svolgersi.

Le due galassie, distanti circa 160 milioni di anni luce da noi, concludono gli astronomi, si sono già scontrate almeno una volta. Le collisioni cosmiche, infatti, possono essere un lungo processo di successivi incontri gravitazionali, che, nel tempo, possono trasformarsi in forme esotiche e irriconoscibili (un esempio è dato dall'oggetto di Hoag). Come nella maggior parte di scontri del genere, le forme di questi due ammassi sono state deformate dalla loro rispettiva influenza gravitazionale.

Noti anche collettivamente come Arp 84, la galassia più grande, NGC 5395 (a sinistra), ha una superficie di 140.000 anni luce mentre la più piccola, NGC 5394, di 90.000 anni luce. La coppia conduce la sua danza all'interno della costellazione dei Cani da Caccia.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
5
L'eterna danza cosmica delle galassie NGC 5394 e NGC 5395