Ethereum crolla verso i 3.000 Dollari: il mining non è più redditizio?

Ethereum crolla verso i 3.000 Dollari: il mining non è più redditizio?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Insieme al crollo del valore di Bitcoin, sembra che anche Ethereum nell'ultima settimana abbia fatto registrare perdite molto significative. Stando a quanto riporta Tom's Hardware, infatti, solo negli ultimi sette giorni Ethereum ha perso il 22% del proprio valore, avvicinandosi alla soglia "psicologica" dei 3.000 Dollari.

Ethereum era arrivato a 4.400 Dollari lo scorso novembre, toccando il proprio picco di valore pochi giorni dopo Bitcoin. All'inizio del 2022, invece, i prezzi di Ethereum, complice il rallentamento di fine anno, si sono abbassati intorno ai 3.800 Dollari. Tuttavia, negli ultimi giorni la criptovaluta ha perso quasi 800 Dollari di valore, attestandosi al momento appena al di sopra dei 3.000 Dollari.

Ciò significa che Ethereum ha perso il 20% del proprio valore nell'ultima settimana e addirittura il 38% dal suo picco massimo di 4.400 Dollari, che era stato raggiunto dalla valuta un paio di mesi fa. I motivi alla base del deciso rallentamento di Ethereum, che in realtà sembra riflettersi su tutto il mercato delle criptovalute, sono diversi: anzitutto, secondo molti investitori gennaio è un mese decisamente lento per il mercato crypto, che ha già subito un rallentamento in occasione delle feste.

Come fa notare Tom's Hardware, il peggioramento del mercato delle criptovalute potrebbe fare la gioia di molti appassionati di gaming: l'abbassamento dei margini di profitto legati alle monete digitali potrebbe avere ripercussioni sul mining, facendo desistere molti miner dall'acquisto in massa di GPU per le proprie farm. ciò potrebbe dare una boccata d'aria al mercato delle schede grafiche e delle componenti per PC in generale, garantendo anche uno sgonfiamento dei prezzi delle GPU.

Al momento, infatti, i guadagni del mining sono dimezzati rispetto a novembre 2021: in particolare, alla data del 10 gennaio un miner guadagna circa 0,0468 Dollari americani per MH/s, poco più della metà degli 0,0818 Dollari per MH/s di novembre 2021. Al momento, ciò significa che il mining con una RTX 3090 fornisce meno di 5 Dollari al giorno, mentre quello con una RTX 3080 garantisce poco più di 3 Dollari in 24 ore: si tratta di risultati non certo entusiasmanti, che potrebbero far desistere molti miner da futuri investimenti nelle GPU.

Quanto è interessante?
1