Ethereum verso Byzantium, il primo passo nella direzione della privacy

INFORMAZIONI SCHEDA
di

La piattaforma Ethereum ha in programma l'aggiornamento Byzantium per introdurre la possibilità di usare la crittografia nelle transazioni. Cosa significa? Fino ad oggi tutti i passaggi di Ether avvengono in modo trasparente, ovvero sono registrati nella Blockchain e leggibili da chiunque, esattamente come succede per il Bitcoin.

Byzantium è solo una parte di un'aggiornamento più grande, Metropolis, che oltre a voler introdurre la privacy nella piattaforma Ethereum ha anche l'obiettivo di abbassare le commissioni ai miners per far sì che la moneta non venga svalutata.

Infatti l'aumento del valore degli ether ha reso il mining estremamente conveniente e l'aggiornamento vuole dunque abbassare i guadagni dei miners riducendo le fees associate ai blocchi validati.

La seconda parte dell'aggiornamento, Constantinople, per ora è stata rinviata a data da destinarsi mentre Byzantium è atteso per ottobre 2017.

FONTE: coindesk
Quanto è interessante?
6