L'Etna fa la voce grossa: fuoco e fulmini sopra il cielo siciliano

L'Etna fa la voce grossa: fuoco e fulmini sopra il cielo siciliano
di

L'Etna è uno dei vulcani più attivi d'Europa e le sue eruzioni non sono di certo rare, ma quella avvenuta giovedì notte, il 10 Febbraio, ha qualcosa di particolarmente affascinante: la presenza di fulmini vulcanici.

Un'eruzione del vulcano siciliano talmente intensa da aver creato una vera e propria tempesta capace di emettere spettacolari fulmini nel cielo notturno. L'evento, avvenuta poco prima della mezzanotte, non ha causato danni ma ha diffuso cenere per oltre 10 chilometri nell'area sopra il livello del mare.

Un vulcanologo esperto, dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha affermato che tali fenomeni elettrici sono estremamente rari, ma possono comunque verificarsi in eruzioni particolarmente violente o con vulcani situati vicino al mare.

Il fenomeno (che è possibile ammirare nel video pubblicato da La Stampa) infatti non è altro che un potente flusso di elettricità tra due aree in cui sono presenti cariche elettriche di segno opposto. Quando queste particolari condizioni sono soddisfatte allora si concretizzano gli spettacolari fulmini che siamo soliti ammirare con fascino e timore.

Boris Behnke, vulcanologo esperto in stratovulcani, ha dichiarato all'Associated Press che un fulmine vulcanico era stato osservato già una volta sull'Etna nel 2021 e, prima ancora, nel 2015. A dimostrazione del fatto che il vulcano siciliano è da sempre una grandissima fonte sia scientifica che scenica, non smettendo mai di stupire.

Con la sua attività infatti, è sempre protagonista, sapevate ad esempio che le eruzioni dell'Etna sono visibili anche dallo spazio, eventi talmente significativi che il monte Etna è diventato più alto proprio grazie ad essi.

Quanto è interessante?
6
L'Etna fa la voce grossa: fuoco e fulmini sopra il cielo siciliano