Europa e Stati Uniti si riavvicinano sul fronte tech-commerciale: nasce un nuovo Consiglio

Europa e Stati Uniti si riavvicinano sul fronte tech-commerciale: nasce un nuovo Consiglio
di

Dopo il via libera del Parlamento Europeo al Digital Covid Certificate, giungono nuove, importanti novità sul fronte politiche tecnologiche europee ma anche globali: nelle ultime ore, infatti, Ursula von der Leyen e Charles Michel hanno incontrato Joe Biden riallacciando i rapporti tra Europa e Stati Uniti sul fronte tecnologico e commerciale.

Le buone notizie ci giungono direttamente dalla presidente della Commissione Europea e dal presidente del Consiglio europeo, i quali con una dichiarazione pubblicata tramite i canali ufficiali dell’Unione hanno comunicato quanto segue: “Abbiamo avuto un ottimo incontro tra amici e alleati, e questo incontro è iniziato con una svolta sugli aerei dopo quasi 20 anni di controversie. […] In generale sul commercio: gli investimenti e scambi bilaterali tra l'Unione Europea e gli Stati Uniti d'America non hanno rivali. Per preservare [questo status], abbiamo discusso della necessità di adattarci a un ambiente globale ancora più competitivo e diversificato. E quindi, abbiamo deciso di istituire un Consiglio per il commercio e la tecnologia UE-USA”.

La grande novità introdotta dai ritrovati rapporti è dunque questo nuovo Consiglio tra le due realtà, con il quale intensificare investimenti e rapporti commerciali soprattutto in ambiti come intelligenza artificiale, sicurezza informatica e tutte le tecnologie “green” disponibili e in fase di sviluppo. Non sono mancate anche parole sul mercato dei semiconduttori, tema particolarmente urgente ove il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha già cercato di agire per risanare il mercato domestico. Riguardo lo storico accordo sulla tassazione delle multinazionali, invece, Ursula von der Leyen e Charles Michel hanno confermato il supporto a tale iniziativa ribadendo che “non porterà alla doppia tassazione”.

A proposito di questo accordo UE-USA anche il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha dunque voluto dire la sua: “Con l’accordo di oggi Usa e Ue rafforzano la propria alleanza, consolidando una nuova stagione di cooperazione. In particolare, molte produzioni italiane di eccellenza potranno beneficiare della sospensione a lungo termine dei dazi commerciali. Un ulteriore passo verso il ritorno ad una piena collaborazione nei fori multilaterali, di cui beneficerà tutta la comunità transatlantica”.

Ritornando in Italia, da ieri è ufficialmente attivo il sito nazionale per la richiesta del Green Pass Covid-19.

Quanto è interessante?
5