L'evoluzione genetica di questi cervi corre veloce quanto il cambiamento climatico

L'evoluzione genetica di questi cervi corre veloce quanto il cambiamento climatico
di

Uno studio ha messo in luce come un gruppo di cervi, in Scozia, si stia evolvendo in maniera inaspettatamente veloce per far nascere prima i propri cuccioli a causa del riscaldamento globale.

Ci troviamo sull’isola di Rum, nel nord della Scozia, dove un gruppo di ricercatori ha studiato il comportamento riproduttivo dei cervi (Cervus Elaphus) che vivono su quei lidi così lontani da noi. La ricerca è stata sviluppata dall’Australian National University e dall’University St. Andrew of Cambridge e la pubblicazione è avvenuta sulla rivista scientifica PlosOne. E’ stato, dunque, notato che questi animali, a seguito dell’aumento delle temperature, stanno modificando alcuni comportamenti per fare in modo che la loro prole nasca sempre prima.

Già uno studio precedente, che risale al 1980, ha messo sotto i riflettori il fatto che questi animali mettevano alla luce la loro prole tre giorni prima di quanto avveniva in passato, probabilmente a causa dell’influsso che le maggiori temperature hanno sull'ambiente e sullo stile di vita di queste creature. Ma ora gli scienziati hanno scoperto che questo comportamento sta andando di pari passo con un determinato cambiamento genetico.

La cosa sorprendete, a detta degli esperti, è l’estrema velocità con cui questo cambiamento sta avvenendo. La teoria dell’evoluzione di Darwin dice che l’animale che si è meglio adattato all'ambiente in cui vive sopravvive ed ha un maggiore vantaggio che si tramuta in una maggiore efficacia riproduttiva. Stessa cosa, ovviamente, succede per questa specie perché la selezione naturale, sembra, stia spingendo per far nascere la prole molto prima rispetto a quanto avveniva in passato.

Gli scienziati dell’Università di Edimburgo hanno raccolto dati sull'isola di Rum e sulla sua popolazione di cervi fin dal 1972. Insomma, ciò che sorprende è la velocità con cui il cambiamento genetico sembra stia modificando il comportamento di questa specie, tanto da essere osservabile nell'arco di sole poche decine di anni.

FONTE: Phys Org
Quanto è interessante?
4