Ex funzionario della NASA: lancio verso la luna di questo mese sarà "imbarazzante"

Ex funzionario della NASA: lancio verso la luna di questo mese sarà 'imbarazzante'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La prossima settimana l'atteso Space Launch System (SLS) della NASA, ovvero il sistema di lancio principale per la prossima generazione di missioni atte a esplorare il cosmo, come i voli verso la luna e Marte, sarà lanciato nell'ambito della missione Artemis I.

Tuttavia al centro di questo progetto ci sono diverse critiche. Le più importanti provengono dall'ex vice amministratrice della NASA Lori Garver che ha pubblicato un libro all'inizio di quest'anno, chiamato Escaping Gravity, dove racconta la storia dei suoi quasi tre decenni nella politica spaziale statunitense.

Garver ha svolto un ruolo importante nella NASA negli ultimi 15 anni, essendo stata leader della squadra di transizione del presidente Obama sulle questioni spaziali tra la fine del 2008 e l'inizio del 2009, e successivamente come vice amministratore dell'agenzia spaziale fino al 2013. Il suo obiettivo era un cambiamento sostanziale e maggiori investimenti nell'industria spaziale commerciale; mentre gli altri colleghi erano più favorevoli alla tradizione. Quest'ultima si è consolidata con lo Space Launch System da parte della NASA e il libro racconta retroscena politici e insicurezze.

Secondo la scrittrice, quello che sarà fatto tra pochissimo è un "semplice" volo di prova ufficiale per testare il veicolo e spera con tutto il cuore che riuscirà alla perfezione. Questo spiega il motivo per cui il prossimo lancio sarà tra circa due anni, quando gli astronauti saranno mandati intorno alla Luna con la missione Artemis II.

Inoltre, "non è previsto un altro volo di prova se questo non va perfettamente", afferma l'ex vice amministratrice. Garver è stata una delle prime sostenitrici di SpaceX, una posizione che secondo lei le ha fatto guadagnare le antipatie dei funzionari dell'agenzia spaziale. "Diventerà inevitabilmente imbarazzante se Starship verrà lanciata dozzine di volte all'anno come succede col Falcon 9, mentre l'SLS una volta ogni due anni", afferma la scrittrice in una recente intervista.

Ci sono due possibili imbarazzi per la NASA: se le navi di SpaceX continueranno a funzionare a prezzi relativamente più bassi rispetto a quelli dell'agenzia e se il lancio dello Space Launch System non dovesse andare come previsto. Insomma, sapremo sicuramente di più il 29 agosto, la data di lancio della missione Artemis I.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
4