Zuckerberg: "Instagram può farci male", e decise di acquisirlo per neutralizzarlo

Zuckerberg: 'Instagram può farci male', e decise di acquisirlo per neutralizzarlo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo le mail di Steve Jobs su iBooks, dal Congresso degli Stati Uniti trapela un altro documento esplosivo, questa volta sull'acquisizione di Instagram da parte di Facebook.

Casey Newton di The Verge, attraverso il proprio account ufficiale Twitter, ha pubblicato degli screenshot relativi ad un documento interno di Facebook, in cui l'amministratore delegato del social network, Mark Zuckerberg, spiegava le ragioni per cui secondo lui la sua società avrebbe dovuto acquistare Instagram.

Nello scambio di mail tra Zuckerberg e David Ebersman, che all'epoca era il CFO di Facebook, il numero uno del social network descrive Instagram come un concorrente da neutralizzare. Secondo Mr.Facebook, infatti, all'epoca la società di Kevin Systrom e Mike Kriege rappresentava una minaccia pericolosa, ed infatti il giovane imprenditore affermava che "Instagram può danneggiarci in modo significativo".

Immediata è arrivata la risposta di Jerry Nadler del congresso, secondo cui "Facebook ha preferito comprare Instagram piuttosto che competerci. Questo è esattamente il tipo di comportamento anti-concorrenziale che le leggi sull'Antitrust sono chiamate a proibire". Zuckerberg si è detto convinto del fatto che "la FTC avesse questi documenti, ed infatti votò all'unanimità per approvare l'acquisizione".

In un altro documento pubblicato, Zuckerberg però non parlava solo di Instagram ma anche di altre piattaforme come Foursquare, che all'epoca erano molto famose. Secondo il CEO "si tratta di aziende ancora in crescita, ma hanno un network già stabili e sono brand solidi. Se riusciranno a crescere su larga scala, potrebbero diventare pericolosi per noi".

The Verge sottolinea che queste mail potrebbero spingere l'FTC a riaprire l'inchiesta, ma in ballo c'è anche l'acquisizione di Giphy.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4