Facebook, è allarme di sicurezza: 90 milioni di account disconnessi dopo un attacco hacker

Facebook, è allarme di sicurezza: 90 milioni di account disconnessi dopo un attacco hacker
di

Giornata da dimenticare per Facebook, dopo le minacce poi rientrate da parte dell'hacker taiwanese che aveva minacciato di cancellare la pagina del fondatore Mark Zuckerberg.

Lo stesso amministratore delegato attraverso un post pubblicato sul proprio account ufficiale qualche minuto fa ha lanciato un allarme sicurezza a livello mondiale, che riguarderebbe circa 90 milioni di account.

Il social network è stato vittima di una violazione all'inizio della settimana, ma l'aggressione è stata scovata solo nella giornata di oggi. Gli hacker infatti sfruttando una funzione presente nel sorgente del sito, hanno preso in carico gli account di 90 milioni di persone, che come misura cautelare questa mattina sono stati disconnessi dal team di sicurezza del sito.

Facebook, si legge nel post del suo fondatore, ha anche provveduto ad allertare immediatamente le autorità e le forze dell'ordine, che dovranno fare chiarezza sulle questioni.

La notizia era stata riportata in anteprima dal New York Times qualche ora fa, e parlava inizialmente di 50 milioni di account, ma il bilancio evidentemente è più pesante.

Zuckerberg però ha voluto rassicurare tutti: "la falla è stata risolta ieri sera" è la dichiarazione rilasciata nel corso di una conferenza stampa convocata per annunciare il tutto.

Per Facebook si tratta dell'ennesimo problema che non farà sicuramente piacere all'utenza, che soprattutto negli ultimi mesi sembra aver perso fiducia nel sito dopo i vari scandali che l'hanno coinvolto.

Quanto è interessante?
7

Alla ricerca di consigli di stile? Acquista The Blond Salad su Amazon, il libro della fashion blogger più popolare e apprezzata.