Facebook annuncia il lancio internazionale della piattaforma di streaming Watch

Facebook annuncia il lancio internazionale della piattaforma di streaming Watch
di

Lancio internazionale per la piattaforma di condivisione multimediale di Facebook, Facebook Watch, ormai presentata quasi un anno fa e pronta a valicare i confini nordamericani. Il social network di Mark Zuckerberg ha appena annunciato che il servizio sarà disponibile da oggi in tutto il mondo.

"Con il lancio globale di Watch, miriamo a supportare gli editori ed i creatori di video a livello globale in due aree critiche. Li aiuteremo infatti a guadagnare dai propri video pubblicati su Facebook ed a comprendere meglio il comportamento e l'andamento dei loro contenuti" afferma la società in una nota pubblicata sul blog ufficiale per annunciare il lancio.

Negli Stati Uniti, il riscontro registrato da Facebook Watch è stato importante. Il servizio si è andato ad aggiungere a un mercato che vede come protagonisti principali Netflix e Hulu, ed in cui anche servizi come YouTube faticano a penetrare a sufficienza. Il catalogo è comunque composto da produzioni originali, e proprio questa settimana è stata annunciata l'aggiunta di nuovi format, inclusi quiz televisivi interattivi ed altro.

L'annuncio arriva a due settimane da quello relativo alla trasmissione delle partite della Liga Spagnola in India e della Champions League in America Latina.

Per i creatori di contenuti, Facebook Watch potrebbe essere una vera e propria manna dal cielo, dal momento che il servizio ha ampliato il programma di annunci pubblicitari per consentire a più partner di monetizzare con i propri video. Facebook ha già precisato che il servizio supporterà sia i contenuti in lingua inglese che nelle varie lingue locali. Ad Breaks, infatti, è stato lanciato ufficialmente giovedì nel Regno Unito, Irlanda, Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti, e arriverà in 21 paesi a Settembre, tra cui Francia, Germania, Spagna, Argentina, Colombia, El Salvador, Guatemala e Tailandia.

Per venire incontro alle esigenze degli editor, la società ha anche abbassato la soglia che rende i video idonei alla monetizzazione. Per coloro che caricheranno filmati di tre minuti su canali con almeno 10.000 follower, saranno necessarie più di 30.000 visualizzazioni per entrare a far parte del programma.

Fidji Simo, responsabile della divisione Video di Facebook, ha precisato che la compagnia, prima di procedere con il lancio internazionale, ha preferito effettuare dei test a livello locale.

Facebook dovrebbe spendere tra 1 e 2 miliardi di Dollari per le produzioni originali, ma nonostante ciò circa il 50 per cento degli utenti americani del social network ancora non sarebbe a conoscenza dell'esistenza del servizio.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
3

Alla ricerca di consigli di stile? Acquista The Blond Salad su Amazon, il libro della fashion blogger più popolare e apprezzata.