Facebook ha bannato 200 app per aver abusato dei dati degli utenti

di

Il caso Cambridge Analytica ha creato non pochi problemi a Facebook, che sta facendo di tutto per provare a rimediare. Infatti, stando a Futurism, la società di Zuckerberg ha bannato circa 200 applicazioni che abusavano dei dati degli utenti.

D'altronde, la società aveva avvertito gli investitori, con una nota nel consueto rapporto trimestrale, che altri casi simili si sarebbero potuti verificare. In essa si leggeva: "[...] Prevediamo di scoprire e annunciare ulteriori casi di abuso dei dati degli utenti o di altre attività indesiderate da parte di terzi. Potremmo anche essere informati di tali problematiche direttamente tramite i media o altre terze parti. Tali incidenti possono includere l'utilizzo di dati dell'utente in modo incoerente con i nostri termini o politiche, l'esistenza di account falsi o indesiderati, interferenze elettorali, acquisti impropri di annunci, attività che minacciano la sicurezza delle persone online e offline o casi di spam e diffusione di informazioni errate".

Inoltre, solamente questa mattina vi avevamo parlato dei dati di 3 milioni di persone raccolti tramite un quiz. Insomma, Facebook sembra aver iniziato a fare sul serio nella lotta all'abuso dei dati degli utenti, ma il fatto che ci fossero circa altre 200 applicazioni significa che il tutto ha coinvolto un ulteriore quantitativo consistente di persone. E potrebbero presto fare capolino altri casi del genere.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
3
Facebook ha bannato 200 app per aver abusato dei dati degli utenti