Facebook ha bannato Donald Trump "a tempo indeterminato" dai suoi social

Facebook ha bannato Donald Trump 'a tempo indeterminato' dai suoi social
di

Nelle ultime ore Donald Trump è stato bloccato da Facebook, Instagram e Twitter per avere violato le politiche dei social in occasione delle rivolte a Capitol Hill nella serata di ieri. Ora, però, Mark Zuckerberg avrebbe deciso ufficialmente di bannare il Presidente degli Stati Uniti uscente dalle sue piattaforme “a tempo indeterminato”.

Lo stesso CEO di Facebook Inc. lo ha annunciato tramite Facebook con un post estremamente chiaro: “Gli eventi scioccanti delle ultime 24 ore dimostrano chiaramente che il presidente Donald Trump intende utilizzare il suo tempo rimanente in carica per minare la transizione pacifica e legale del potere al suo successore eletto, Joe Biden. Stiamo estendendo il blocco che abbiamo posto sui suoi account Facebook e Instagram a tempo indefinito e per almeno le prossime due settimane fino al completamento della transizione pacifica del potere”.

Sempre secondo Zuckerberg, l’escalation nell’atteggiamento del tycoon statunitense avrebbe necessitato di un intervento piuttosto deciso che ora costituisce un vero e proprio precedente da non sottovalutare. La decisione sarebbe stata presa, in particolare, dopo la rimozione del video in cui Donald Trump ha ribadito la sua posizione sulle recenti elezioni presidenziali statunitensi, da lui ritenute manipolate, e ha invitato i rivoltosi a “tornare a casa”. Dopo aver inserito tre disclaimer diversi a tale filmato, poi Facebook ha deciso di cancellarlo un’ora dopo la pubblicazione.

Il vicepresidente per l'integrità di Facebook Guy Rosen ha dichiarato che la rivolta costituisce una “situazione d’emergenza” in cui la piattaforma ha “rimosso [il video di Trump] perché, a conti fatti, crediamo che contribuisca piuttosto che diminuire il rischio di violenza in corso”. Ribadiamo, il ban di Donald Trump durerà per almeno due settimane, così da garantire una transizione completa e pacifica verso la presidenza di Joe Biden.

Anche Twitter ha impedito di rispondere con commenti, like o retweet al video in questione, ribadendo che i gestori del social network sono pronti a bannare per sempre Donald Trump in caso di ulteriori violazioni in seguito alla fine del suo mandato, ovvero quando la sua immunità svanirà.

Quanto è interessante?
1