Facebook dice basta: stop alle pubblicità contro i vaccini

Facebook dice basta: stop alle pubblicità contro i vaccini
di

Nuova stretta di Facebook contro la disinformazione. Attraverso un post pubblicato sul blog ufficiale, la società di Mar Zuckerberg ha annunciato che, nell’ambito di una nuova campagna sulla salute pubblica, bloccherà tutte le inserzioni contrarie ai vaccini.

La piattaforma social ha spiegato che “molti esperti sono concordi sul fatto che non avremo presto un vaccino per il Covid-19, ma nel frattempo ci sono delle misure per restare in salute e sicuri, come il vaccino contro l’influenza stagionale”.

A questo, si aggiungeranno una serie di misure ed azioni per incentivare l’adozione del vaccino influenzale, tra cui un hub in cui saranno incluse informazioni su come e dove effettuarlo. Nel feed dedicato al Coronavirus, inoltre, saranno anche inclusi dei memo sui vaccini antinfluenzali e risorse provenienti dalle autorità sanitarie locali, che potranno essere condivise. Inizialmente tale campagna si limiterà agli Stati Uniti, ma successivamente verrà ampliata anche ad altre nazioni.

Resteranno consentiti i contenuti vicini alle posizioni no-vax, in quanto il divieto si applica solo alla piattaforma pubblicitaria. Sarà anche possibile inviare a favore o contrarie alle legislazioni locali sulle politiche vaccinali.

La notizia arriva pochi giorni dopo lo stop a QANon da parte di Facebook, dopo che la stessa misura era stata presa in passato anche da altri siti.

Quanto è interessante?
3