Facebook blocca le pubblicità dalle pagine che diffondono fake news

di

Facebook continua la propria guerra alle fake news, e lo fa attraverso un blocco delle pubblicità. Il gigante di Menlo Park, infatti, ha annunciato che se una pagina viene più volte segnalata per la diffusione di fake news, Facebook non mostrerà più pubblicità.

L’azienda di Mark Zuckerberg per etichettare le notizie come false utilizzerà servizi di terze parti. Secondo le regole di Facebook, gli inserzionisti che vengono bollati come diffusori di fake news non potranno più pubblicarne di nuovi, e questa nuova regola rappresenta un passo in avanti ulteriore in una guerra che ormai è cominciata da circa un anno, per la precisione durante la campagna elettorale che ha portato all’elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti.

In un post pubblicato sul blog, la compagnia afferma che è in corso un giro di vite su tutte quelle pagine che utilizzano gli annunci di Facebook per costruire il proprio pubblico e distribuire notizie false. Quest’ultimo sforzo è volto a mantenere che queste pagine facciano soldi diffondendo bufale.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3