Facebook cancella il sistema di riconoscimento facciale: eliminerà miliardi di dati

Facebook cancella il sistema di riconoscimento facciale: eliminerà miliardi di dati
di

Facebook ha annunciato la chiusura e cancellazione del sistema di riconoscimento facciale, lanciato nel 2010 e che consentiva agli utenti del social network di taggare automaticamente le foto in cui erano presenti persone presenti nella lista amici.

Si tratta di un annuncio per certi versi storico, che arriva dopo anni di investimenti e modifiche: al momento del lancio la feature di Face Recognition era abilitata di default, ma nel 2019 la compagnia di Mark Zuckerberg aveva invertito la rotta facendo in modo che fossero gli utenti ad attivarla.

Nell'annuncio, la società di Menlo Park specifica che cancellerà più di 1 miliardo di modelli di riconoscimento facciale. In un post sul blog, il Vice President of Ai della neonata società Meta, Jerome Pesenti, ha spiegato che il social network ha utilizzato il riconoscimento facciale per aiutare gli utenti in vari modi, ad esempio per generare descrizioni delle immagini per persone non vedenti o ipovedenti.

Per il futuro Facebook continua a vedere il riconoscimento facciale come un potente strumento per aiutare le persone a verificare la loro identità o per prevenire frodi e furto d'identità. La scelta di cancellare il programma però arriva in attesa che le autorità di regolamentazione forniscano una serie di regole chiare sull'utilizzo della tecnologia.

Facebook limiterà l'uso del riconoscimento facciale ed eliminerà la relativa feature dal social network. Evidentemente nel futuro Metaverso (dove Nike potrebbe vendere anche le sue sneakers) non c'è spazio per questi sistemi.

FONTE: Techradar
Quanto è interessante?
4