Facebook consiglia ai propri dipendenti di non indossare abbigliamento aziendale

Facebook consiglia ai propri dipendenti di non indossare abbigliamento aziendale
di

La notizia del ban inferto al Presidente uscente degli Stati Uniti d'America a tempo indeterminato non poteva non avere conseguenze. In seguito alle violenze di Capitol Hill del 6 gennaio infatti, molti social network hanno deciso di bloccare l'account di Donald Trump per violazione dei termini d'uso delle piattaforme.

In seguito al provvedimento, l'Internal Security Team di Facebook ha diramato un comunicato interno in cui consiglia ai dipendenti dell'azienda di non indossare abbigliamento con il logo di Facebook al di fuori del contesto lavorativo, spiegando che "alla luce dei recenti avvenimenti, anche per eccesso di cautela, la sicurezza globale consiglia a tutti di evitare di indossare oggetti col brand di Facebook in questo momento" senza mai nominare il nome di Trump.

Stando a quanto trapelato, l'avviso è stato pubblicato sulla bacheca interna riservata ai dipendenti.

Sebbene non sia mai esplicitato il rischio di aggressione fisica, appare chiaro come il motivo di questa iniziativa sia proprio quello di proteggere i propri dipendenti in un momento storico che appare se non altro imprevedibile. Anche le Forze dell'Ordine e l'FBI hanno diramato i propri comunicati avvertendo di potenziali altri episodi di violenza e suggerendo ai governi di prepararsi.

Ci rendiamo conto che per parlare di questi argomenti bisogna utilizzare tutta la cautela del caso, quindi ci limitiamo a riportare i fatti per come vengono descritti dai media d'oltreoceano.

Periodo intenso per il social network azzurro, dopo che l'antitrust ha avviato indagini sulla condivisione dei dati tra Facebook e Whatsapp.

FONTE: GIZMODO
Quanto è interessante?
4