Facebook Down: la società valuta rimborsi per gli inserzionisti

Facebook Down: la società valuta rimborsi per gli inserzionisti
di

La giornata da incubo di ieri di Facebook, Whatsapp ed Instagram, che sono stati irraggiungibili ed hanno causato problemi a svariati milioni di utenti per diverse ore, potrebbe avere delle ripercussioni anche dal punto di vista finanziario per la società di Menlo Park.

In una dichiarazione diffusa nella notte, Facebook ha affermato che sta prendendo in considerazione l'ipotesi di rimborsare gli inserzionisti per l'interruzione.

Un portavoce ha confermato l'interruzione parziale dei servizi, ma non ha fornito alcun aggiornamento sulla natura del disservizio. La cosa certa è che la piattaforma di social networking e tutti i servizi associati, tra cui Instagram e Whatsapp, hanno registrato gravi problemi per circa dodici ore. Instagram è stato inaccessibile per svariate ore agli utenti, mentre su Whatsapp era praticamene impossibile ricevere ed inviare messaggi vocali.

Facebook ha utilizzato Twitter per informare gli utenti che stava lavorando per risolvere il problema il prima possibile ed ha anche confermato che il tutto non era collegato ad un attacco DDoS, che viene utilizzato per inviare una quantità elevata di richieste allo scopo di sovraccaricare il server e rendere inaccessibile il sito.

Non è evidentemente stato il caso di Facebook, ma la natura del disservizio più grave degli ultimi anni ancora non è nota.

Quanto è interessante?
3