Facebook ha accidentalmente dichiarato guerra alle Filippine

di

Strano, e per certi versi divertente, episodio registrato nella giornata di ieri su Facebook. Il social network di Mark Zuckerberg, infatti, nella giornata di ieri, per celebrare il Giorno dell'Indipendenza nelle Filippine, ha inserito un banner che, però, contiene un errore grave.

Come riportato dal Philippine Star, infatti, la grafica celebrativa di Facebook era caratterizzata da una bandiera delle filippine con una combinazione di colori invertita (rosso in alto, e blu sul fondo). Secondo la legge, la bandiera deve essere visualizzata in questo modo solo in tempo di guerra, altrimenti il blu deve essere presente sulla parte superiore ed il rosso sul fondo. Gli utenti hanno immediatamente segnalato il problema a Facebook, che si è voluto scusare attraverso un comunicato in cui ha affermato che “si è trattato di un errore non intenzionale. Abbiamo profondamente a cuore la comunità filippina e, nel tentativo di connettere le persone nel Giorno dell'Indipendenza, abbiamo commesso un errore”.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0
Facebook ha accidentalmente dichiarato guerra alle Filippine