Facebook: il blackout europeo non è stato causato da un attacco

di

Sono stati molti gli utenti che, ieri sera, hanno pubblicato su Twitter messaggi relativi a un blackout durato circa un ora al social network di Menlo Park, attribuendo il disservizio a un attacco informatico di tipo CSRF(Cross site Request Forgey) ad opera nel noto gruppo hacker Anonymous. I vertici di Facebook hanno seccamente smentito tale ipotesi, spiegando che l'interruzione verificatasi ieri intorno a mezzogiorno(ora del Pacifico), corrispondente alle 21 quì in Italia, è dipesa da una modifica al DNS come parte di un test di ottimizzazione del traffico, causando un errato indirizzamento, per alcuni utenti, soprattutto in Europa occidentale. Il social network ha comunicato di aver risolto l'inconveniente ripristinando completamente la funzionalità del social network in blu.

Quanto è interessante?
0