Facebook: indagine dalla Commissione Europea per la raccolta dati

Facebook: indagine dalla Commissione Europea per la raccolta dati
di

Un rappresentante della Commissione Europea, parlando con Reuters ha annunciato che l’ente ha avviato delle indagini preliminari su Facebook per fare lumi sulla gestione e raccolta dei dati da parte del colosso di Menlo Park.

L’indagine riguarda il modo in cui i dati vengono raccolti, elaborati, utilizzati e monetizzati anche a fini pubblicitari” ha affermato l’Antitrust del Vecchio Continente.

Attraverso questa inchiesta il regolatore mira a determinare se Facebook pone delle restrizioni all’utilizzo dei dati da parte di società terze in cambio dell’accesso alle API per la sua piattaforma social e quella collegata Instagram. Il watchdog infatti intende capire se Facebook ostacola l’accesso ai dati ed, in caso affermativo, per quale motivo.

Secondo quanto raccolto da vari siti, i funzionari dell’Unione Europea sarebbero preoccupati per l’elevata quantità di dati in possesso delle società della Silicon Valley e per l’uso che ne fanno. L’indagine mira anche a scoprire se il social network di Mark Zuckerberg starebbe utilizzando i suddetti dati per ostacolare la concorrenza.

Complessivamente però gli organi regolatori del Vecchio Continente già da qualche mese hanno puntato i fari su Facebook: lo scorso mese è emerso che l’UE aveva messo nel mirino il servizio marketpiace ed il modo in cui vengono gestiti gli annunci pubblicitari, per fare lumi su eventuali collegamenti commerciali tra l’azienda ed i suoi concorrenti.

Quanto è interessante?
2