Facebook su iPhone e iPad con iOS 14 mostrerà una nuova notifica per il tracking dei dati

Facebook su iPhone e iPad con iOS 14 mostrerà una nuova notifica per il tracking dei dati
di

A partire da oggi in tutto il mondo diversi utenti possessori di iPhone e iPad con iOS 14 installato riceveranno una notifica all’accesso alla applicazione di Facebook: il messaggio in questione riguarderà il monitoraggio degli annunci, nel tentativo di convincere gli utenti a concedere l’accesso al tracking su app e siti Web per le pubblicità.

Il colosso dei social network si è visto costretto a mostrare questa notifica a tutti gli utenti iOS in quanto è la stessa Apple ad avere annunciato un’imminente modifica che renderà obbligatorio, a partire da inizio primavera, il richiedere di partecipare o meno al tracciamento dei dati. Il prompt non mancherà di una pagina di informazioni per spiegare nel dettaglio il motivo di questo provvedimento e le implicazioni dell’attivazione del tracking.

Come riportato da The Verge e spiegato dalla stessa Mela durante una conferenza dedicata agli sviluppatori, questa novità consentirà agli utenti di rinunciare o meno al permettere alle applicazioni di raccogliere il codice IDFA (Identifier for Advertisers, ovvero identificativo per gli inserzionisti) che le diverse aziende condividono tra loro per ottimizzare l’esperienza con gli annunci digitali, rendendoli dipendenti dalle ricerche Web dell’utente.

Facebook ha già detto la sua contro questo provvedimento, parlando del danno che potrebbe recare alle piccole imprese e non solo. Queste osservazioni avrebbero poi portato a una crescita esponenziale delle ostilità tra le due parti, tanto che Mark Zuckerberg avrebbe preparato una causa contro il colosso di Cupertino.

Un portavoce di Facebook ha poi dichiarato a The Verge: “Il nuovo messaggio di Apple è progettato per presentare un falso compromesso tra annunci personalizzati e privacy, quando in effetti possiamo fornire entrambi. Apple lo fa per prediligere i propri servizi e prodotti pubblicitari mirati. Per aiutare le persone a fare una scelta reale, mostriamo anche una nostra schermata per fornire maggiori informazioni su come utilizziamo gli annunci personalizzati, che supportano le piccole imprese e mantengono libere le app. Accettare questo prompt non comporta la raccolta di nuovi tipi di dati da parte di Facebook, significa solo che Facebook può continuare a offrire alle persone esperienze migliori”.

Alcuni rapporti pubblicati online negli ultimi giorni parlerebbero, tra l’altro, di una previsione alquanto interessante: meno del 20% degli utenti di Facebook sarebbero disposti ad acconsentire al tracking su iOS, simbolo della sfiducia dei consumatori nei confronti di questa pratica.

Passando ad Apple, la società è in vetta alla classifica Fortune delle compagnie più ammirate al mondo, un risultato raggiunto per il quattordicesimo anno di fila.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1