Facebook lancia la criptovaluta Libra: tutti i dettagli

Facebook lancia la criptovaluta Libra: tutti i dettagli
di

Dopo settimane di indiscrezioni, Facebook ha finalmente presentato Libra, la propria criptovaluta basata su una blockchain sicura ed open source, che permetterà di acquistare beni o inviare denaro a persone a tariffe praticamente nulle.

Operativamente, Libra sarà attiva dal 2020, ma il social network di Mark Zuckerberg ha già pubblicato un sito web in cui sono presenti tutti i dettagli. L'obiettivo finale è aprire la strada ad un nuovo sistema finanziario con caratteristiche ben precise: globale, economico, efficiente, accessibile e connesso.

Facebook non controllerà completamente Libra, ed avrà solo un voto nel consiglio d'amministrazione, come gli altri membri fondatori dell'associazione, in cui figurano Visa, Uber ed Andressen Horowitz, che hanno investito circa 10 milioni di Dollari ciascuno. L'associazione promuoverà la tecnologia di blockchain su cui si basa e la piattaforma di sviluppo con un proprio linguaggio di programmazione, Move, che consentirà di offrire anche sconti e premi ai clienti.

La piattaforma di social networking ha anche annunciato il lancio di una nuova società chiamata Calibra, che si concentrerà esclusivamente sulla riservatezza dei dati e la privacy degli utenti. I pagamenti non saranno in alcun modo collegati ai dati di Facebook ed i dati non potranno essere utilizzati per il targeting pubblicitario.

Nel white paper si legge che Libra sarà una stablecoin, ovvero un tipo di criptovaluta con valore stabile basato su una riserva di asset reali. La scelta probabilmente è stata presa per evitare eccessiva volatilità, come quella a cui ci hanno abituato altre monete virtuali come il Bitcoin. Il valore sarà influenzato da quello delle monete virtuali, però.

Gli interessi sugli asset di garanzia, si legge nel documento, saranno utilizzati dall'associazione per garantire commissioni basse sulle transazioni e per migliorare il funzionamento del sistema. L'acquisto e vendita di Libra potrà essere effettuato tramite piattaforme di exhcange come Coinbase e Xapo.

Libra sarà ovviamente integrata nella maggior parte dei prodotti Facebook, come Messenger e Whatsapp: gli utenti dovranno essere in grado di trasferire denaro in maniera semplice ed instantanea, come avviene con i messaggi. Il wallet sviluppato da Calibra verrà integrato nelle applicazioni a partire dal 2020.

Tra i partner figurano anche Mastercard, Visa, Stripe e Paypal, oltre che operatori telefonici come Iliad e Vodafone e società hi-tech come Booking, Uber, eBay, Lyft e Spotify.

Quanto è interessante?
3