Facebook lancia il nuovo programma che paga gli utenti per i dati

Facebook lancia il nuovo programma che paga gli utenti per i dati
di

Facebook ha lanciato una nuova applicazione per Android battezzata "Study from Facebook", che rappresenta il nuovo tentativo della società di Mark Zuckerberg di essere più trasparente sul tema della raccolta dati.

L'applicazione invierà delle notifiche agli utenti nel momento in cui inizia a raccogliere dati da una delle app presenti sul telefono, sul loro utilizzo e sulle funzioni utilizzate. Studio memorizzerà anche il paese di provenienza, il tipo di dispositivo utilizzato e le reti a cui ci si connette.

L'obiettivo della società americana è reclutare adulti di età pari o superiori a 18 anni negli Stati Uniti ed India tramite degli annunci pubblicitari presenti nella propria app e non, che consentiranno anche ai non iscritti al social di partecipare. Secondo quanto riferito, l'obiettivo a lungo termine è di estendere lo studio anche ad altri paesi.

Cliccando sull'annuncio in questione gli utenti saranno indirizzati ad un sito web specifico contenente tutte le informazioni sui dati memorizzati dall'applicazione e l'utilizzo che ne intende fare Facebook.

La novità importante è che è previsto un compenso, ricaricato su un account PayPal associato, sul cui importo però non sono disponibili informazioni. Non è previsto alcun accordo di non divulgazione da firmare, il che vuol dire che sarà possibile parlare pubblicamente dello Studio che sta portando avanti il sito.

E' bene precisare che Facebook non memorizzerà gli ID utente o le password tramite l'applicazione.

Fondamentalmente si tratta di una nuova versione di Project Atlas, che pagava 20 Dollari al mese gli utenti per ottenere i dati.

Quanto è interessante?
3
Facebook lancia il nuovo programma che paga gli utenti per i dati