Facebook Libra: la Commissione Europea pronta ad aprire un'inchiesta

Facebook Libra: la Commissione Europea pronta ad aprire un'inchiesta
di

I regolatori dell'Antitrust Europeo hanno dato il via ad un'indagine preliminare sulla criptovaluta di Facebook, Libra. A riferirlo l'agenzia di stampa Bloomberg, secondo cui gli organi dell'Unione Europea temono che Libra possa escludere i rivali e creare "restrizioni della concorrenza" con l'uso di informazioni e dati dei consumatori.

L'UE inoltre sta esaminando l'integrazione dei portafogli di Libra nei servizi Whatsapp e Facebook Messenger, sempre secondo Bloomberg. La fonte della notizia è un questionario inviato dalla Commissione Europea ai gruppi che hanno presentato la proposta.

Secondo la popolare testata, documenti come questo vengono inviati prima del via ufficiale delle indagini. Facebook e la Commissione Europea però si sono rifiutati di commentare il rapporto.

L'esordio di Libra sul mercato non è stato certamente facile. Sin dalla presentazione, infatti, vari organismi sovrannazionali hanno puntato i fari contro la criptovaluta della società di Mark Zuckerberg. Negli Usa, il capo della divisione David Marcus è stato interrogato dal Comitato dei Servizi Finanziari della Camera. Anche i legislatori di Francia e Germania hanno espresso le loro perplessità a riguardo, sottolineando che Facebook è diventata una "banca ombra" delle valute sovrane.

Ad inizio mese invece i regolatori della privacy di tutto il mondo hanno chiesto maggiore trasparenza sull'elaborazione dei dati personali di Libra.

Facebook, dal suo canto ha fatto sapere di non avere intenzione di lanciare la moneta fin quando non avrà completamente fugato le preoccupazioni.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2